PERCHE’ LA NOTTE PORTA CONSIGLIO

La notte porta consiglio.
Il sonno REM è una fase del sonno ed è l’unica in cui sogniamo. In questa fase, il cervello è attivo come quando svolgiamo un’attività intellettuale. E’ stato scoperto che durante il sonno REM si creano collegamenti nuovi tra neuroni di zone diverse del cervello, e inoltre si ‘svegliano’ circuiti neurali che ‘dormono’ quando siamo svegli. I nuovi collegamenti, insieme ai circuiti appena svegliati, fungono da impalcatura per unire idee che una volta associate, contribuiscono alla soluzione di problemi che avevamo prima di andare a dormire. Senza l’impalcatura queste idee rimangono ‘isolate’ e quindi non contribuiscono alla soluzione dei problemi. Questi particolari collegamenti tra neuroni non si formano durante il sonno non-REM o durante il riposo. Anche durante la veglia le idee si collegano in modo da contribuire alla soluzione di problemi, ma la modalità di collegamento durante il sonno REM è unica, portando a soluzioni più creative di quelle formulate durante la veglia e che sono slegate dalla memoria di precedenti soluzioni.
Bambini che dormono bene perché vengono messi a letto ‘a l’ora giusta’, in ambienti idonei (sani, silenziosi e bui), e che dormono ‘il numero giusto di ore’ passano più tempo in sonno REM e quindi non solo si riposano bene, ma da svegli sono più creativi.

[wpedon id=16188]

Translate »