PER FAVORE MI DARESTI UNA RAPA?

A 18 mesi i bambini capiscono le intenzioni degli adulti anche quando queste sono solo accennate, e non seguite dalle relative azioni, ma non attribuiscono intenzionalità ad un modello unanime che accenna a fare esattamente le stesse azioni.
Si mostrano a due gruppi di bambini di 18 mesi due piatti uno con broccoli e l’altro con biscotti. Al primo gruppo un adulto dice: “come sono buoni i biscotti e cattivi i broccoli” e all’ altro: “come sono buoni i broccoli e cattivi i biscotti.” Poi l’adulto chiede ai bambini: “per favore mi date qualcosa da mangiare?”. Bambini di quest’ età danno biscotti se l’adulto ha detto che preferisce i biscotti e broccoli se ha detto che preferisce i broccoli. Ma bambini di 15 mesi danno sempre biscotti, cioè danno ciò che pensano che chiunque debba volere. A 18 mesi, ben prima di sapere comunicare bene a parole, i bambini comunicano in modo molto complesso: capiscono le intenzioni degli altri, sanno che gli altri possono volere cose diverse da quelle che loro vogliono e fanno qualcosa per aiutare gli altri ad avere ciò che vogliono.

[wpedon id=16188]

Translate »