EMOTIVI SOLO NELLA LINGUA MADRE

EMOTIVI SOLO NELLA LINGUA MADRE

E’ facile trovarsi in situazioni dove per studio, lavoro o piacere si parla in una lingua straniera. Ci si chiede se questo influisca sul nostro modo di pensare. Se per salvare la vita di cinque persone doveste spingere una persona a morte sicura di fronte ad un treno in arrivo, lo fareste? Le risposte di molti test dicono che se la domanda viene fatta in una lingua che abbiamo studiato, è più facile che la risposta sia positiva e viceversa se la domanda è fatta nella lingua madre. Chi risponde positivamente alla domanda non lo fa perché interessato ‘al massimo bene’, ma piuttosto perché trova meno difficile (rispetto a chi risponde negativamente) compiere un’azione che violi un taboo (uccidere una persona). Cioè, comunicare in una lingua straniera riduce la componente emotiva. La domanda è se aumenta la componente razionale. In effetti, parlare in una lingua straniera richiede maggior concentrazione che parlare nella lingua madre e questo porta a risposte ‘più pensate’ ma questo sarebbe dovuto al ‘minor disturbo emotivo’ piuttosto che ad una aumentata razionalità. Anche se salvare cinque vite sacrificandone una può sembrare una scelta razionale, si tratta di una scelta senza (o quasi) condizionamento emotivo. La lingua madre è quella che associamo alla famiglia, gli amici ecc. e quindi è legata a fatti emotivi che influenzano le decisioni che prendiamo. Le implicazioni di questi studi interessano molti campi. In che lingua condurre negoziati di pace? Le proposte di pace potrebbero essere valutate diversamente se presentate nella lingua madre di una delle due parti. Conviene trattare in una terza lingua che non sia lingua madre dei due contendenti? Il medico che parla coi suoi pazienti potrebbe essere diversamente coinvolto nelle questioni emotive dei suoi casi a seconda della lingua in cui si comunica. Stessa cosa per i pazienti che potrebbero trasmettere al medico informazioni che hanno un impatto diverso a seconda della lingua che parlano. Forse si potrà aiutare/trattare persone particolarmente emotive o ansiose inducendole a parlare in una lingua studiata, non materna.

Translate »